Friday, 22 Feb 2019
Tag: teoria della relatività generale

Onde gravitazionali, cosa sono e possibili applicazioni pratiche

L’annuncio della clamorosa osservazione effettuata, il 17 agosto da LIGO, VIRGO e numerosi osservatori di terra e orbitali, dell’emissione di onde gravitazionali emesse dalla fusione di due stelle di neutroni, evento teorizzato ma mai osservato prima, con la creazione di

Share

La scoperta delle onde gravitazionali

Cento anni dopo che Albert Einstein ha predetto l’esistenza delle onde gravitazionali, gli scienziati hanno finalmente individuato queste increspature sfuggenti nello spazio-tempo. Nell’annuncio molto atteso dell’11 febbraio 2016, i fisici dell’ Advanced Laser Interferometer Gravitational – Wave Observatory (LIGO) confermano

Share

Complessità sull’orizzonte

Un concetto sviluppato per l’informatica potrebbe avere un ruolo chiave nella fisica fondamentale  e indicare la strada per una nuova comprensione dello spazio e del tempo. Leonard Susskind, fisico teorico presso la Stanford University in California, è stato a lungo

Share

L’Universo Oscuro (prima parte)

di Stephen Battersby per Nature 537 , S201-S204 (29 settembre 2016) doi: 10.1038 / 537S201a pubblicato online 28 settembre 2016 L’energia oscura è il nome che i fisici usano per qualsiasi sostanza, forza o proprietà di spazio che interagisce con l’ Universo, rendendo la sua

Share

Cos’è l’energia oscura?

Nei primi anni del 1900, quando Albert Einstein formulò la teoria della relatività generale, gli scienziati credevano in un universo statico. Questo era un problema per Einstein. Secondo i suoi calcoli lo spazio era dinamico, o si contraeva o si

Share

Dimensioni extra, Gravitoni e mini Buchi Neri

DIMENSIONI EXTRA, GRAVITONI E MINI BUCHI NERI possono sembrare fantascienza, ma potrebbero spiegare il motivo per cui la gravità è così debole. Perché la gravità è molto più debole rispetto alle altre forze fondamentali? Un piccolo magnete da frigo è sufficiente

Share
Share
Share
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: