Complottismo

Terrapiattista si confronta con un ricercatore della NASA, quest’ultimo gli regala adesivi

Il fondatore della Official Flat Earth and Globe Discussion page si è confrontato presso un Starbucks con un ricercatore della NASA in un bizzarro video diffuso su You Tube.

Nathan Thompson, uno dei principali assertori della teoria della Terra piatta ha incontrato un ricercatore della NASA in una caffetteria appartenente alla nota catena Starbucks. A quanto sembra osservando il video, i due hanno avuto una discussione educata e civile sulle opinioni del signor Thompson sul volo spaziale e lo scienziato gli ha regalato anche alcuni adesivi della NASA.

Il terrapiattista, la cui pagina di Facebook ha oltre 30.000 membri , si dichiara sconcertato dall’idea che qualcuno possa annegare nello spazio e vuole risposte dall’anonimo ricercatore della NASA.

Thompson, probabilmente, fa riferimento all’incidente occorso all’astronauta italiano Luca Parmitano, al quale, a causa di un filtro intasato, si riempì il casco di acqua durante un’attività extra veicolare (EVA) e ha rischiato di annegare. Secondo Thompson, l’incidente dovrebbe provare che la NASA mente nei suoi comunicati, non è chiaro a quale scopo.

“Sono qui con un vero e proprio ricercatore dipendente della NASA,” dice ai suoi spettatori mentre registra il video dell’incontro.

“E gli ho chiesto. Ho detto, uh, gli astronauti rischiano di morire nello spazio. Uh, gli si riempie d’acqua la tuta e quasi annegano…. Secondo me era colpa dell’eccessiva salivazione. Ora ho qui questo ragazzo che lavora per la NASA e intendo rivolgergli alcune domande su questa cosa.”

Nathan poi attira l’attenzione del dipendente della NASA, mentre è intento ad ordinare un caffè. Questo, inizialmente, non si accorge di Thompson e non gli risponde e lui dice agli spettatori che forse fa finta di non sentirlo per non rispondere a domande scomode per la NASA.

L'impiegato della NASA ha dato adesivi Mr Thompson, o 'la NASA cartoni animati emblemi frigging' come sono forse meglio conosciuto.Screen capture da YouTube / Flat Earth Talk.

Thompson ha poi insistito per confrontarsi con l’impiegato della NASA ma quando l’uomo con calma ha rifiutato di rispondere alle sue domande, augurandogli di “avere una bella giornata, OK?” le domande di Nathan si sono fatte più aggressive.

“Dai, non è puoi chattare con me? Odi gli americani? È così?”

“Scusami?” il dipendente sembra offendersi ma rimane calmo. “Che diavolo stai dicendo? Non permetterti di accusarmi così ancora. Io non ho motivo di risponderti. Passo di là, ok? Ho finito di parlare con te.”

Quando Nathan ha continuato ad insistere, un impiegato di Starbucks è intervenuto e ha chiesto al terrapiattista di smettere di importunare il cliente.

“Tu non sei il mio capo, fratello. Ok, lascio perché mi hai chiesto di farlo, va bene, ma la NASA mente, fratello. Mentono su tutto.”

Prima di uscire dal locale Nathan ha ricevuto dal ricercatore alcuni adesivi della NASA e si è poi lamentato verso la telecamera.

“Beh sono stato appena buttato fuori da Starbucks perché volevo fare una serie di domande a dipendenti della NASA, perché stanno mentendo. Lui è un bugiardo palese. Che barzelletta che era! Ora siamo fuori. Bella l’America. Un uomo ridicolo. Mi ha dato degli adesivi della NASA! Pèoi, appena ho cominciato a fargli domande mi hanno cacciato dallo Starbucks…. Mio Dio”

Il video ha collezionato oltre 80.000 visualizzazioni su YouTube.

I terrapiattisti sembrano essere in aumento su internet ultimamente, con gruppi che dilagano in tutto il web. La scorsa settimana si è diffuso un video virale in cui un teorico della cospirazione ha messo una livella a bolla su un piano per  “dimostrare” che la Terra è piatta una volta per tutte .

I commenti al video di Nathan non sono stati molto positivi per il terrapiattista con oltre 4.000 persone che lo hanno biasimato e solo 154 che gli hanno dato il like. Il verdetto sembra essere che Nathan non avrebbe dovuto importunare un uomo che stava solo cercando di prendere un caffè e molti hanno anche commentato, deridendolo, che la terra non è piatta.

 

Share