Attualità, Breaking news, Criminalità

Terrorismo: morti e feriti nell’attacco di London Bridge

Al momento sono sette le vittime e quarantotto i feriti dell’attacco terroristico avvenuto a Londra nella serata di ieri. Alle vittime vanno aggiunti i tre sospetti terroristi uccisi dalla polizia.

Ieri sera, verso le 22.00 un furgone bianco si è lanciato lungo il London Bridge colpendo i pedoni che vi transitavano sopra. Al termine della corsa, dal furgone sono scesi tre uomini con falsi giubbotti bomba addosso e armati di coltelli con i quali hanno iniziato a pugnalare i passanti lungo la vicina Borough Market.

Un agente di polizia che si trovava sul posto è riuscito a ferire uno dei terroristi prima di essere accoltellato a sua volta, fortunatamente le sue ferite non sono gravissime e non versa in pericolo di vita.

Dopo l’attacco i leaders dei maggiori partiti politici hanno annunciato la sospensione della campagna elettorale tranne il leader dell’UKIP Paul Nuttall che ha dichiarato di non voler fare il gioco dei terroristi.

Il primo ministro Teresa May ha presieduto una riunione del comitato di emergenza Cobra e si attende una dichiarazione a breve.

Borough Market è una zona conosciuta per i suoi bar e ristoranti e in questa calda serata estiva era particolarmente affollata di persone.

Secondo la Metropolitan Police Commissioner Cressida Dick, i tre terroristi sono stati uccisi dalle forze dell’ordine in otto minuti dalal prima chiamata al 999.

Quello di ieri sera è il terzo attacco terroristico nel Regno Unito negli ultimi tre mesi, dopo l’attacco con auto e coltello a Westminster nel mese di marzo, con cinque morti, e l’attentato con la bomba a Manchester di due settimane fa in cui 22 persone hanno perso la vita e vi sono stati decine di feriti.

Testimoni oculari dell’attacco hanno visto un furgone bianco che viaggiava ad alta velocità lungo il London Bridge prima di schiantarsi vicino al pub Barrowboy e Banker.

La reporter della BBC Holly Jones, che era sul ponte al momento dell’attacco, ha detto che il furgone “probabilmente viaggiava a circa 50 miglia all’ora”.

“Ha sterzato a destra intorno a me e poi ha colpito cinque o sei persone. Ha colpito due persone davanti a me e poi tre dietro,”.

Dopo lo schianto, tre uomini sono scesi e hanno preso ad attaccare le persone nel vicino mercato – un testimone ha dichiarato alla BBC che gridavano: “Questo è per Allah”.

scena attacco di Londra

 Il sindaco di Londra Sadiq Khan ha dichiarato che la capitale resta la “città più sicura del mondo” e che non si farà intimidire dal terrorismo.

Neil Coyle, candidato laburista per Bermondsey e Old Southwark, ha elogiato la risposta “straordinaria” dei londinesi.

E, in effetti, ieri sera si è potuto assistere a scene di solidarietà straordinarie: tassisti che hanno offerto corse gratuite, gli alberghi che hanno offerto alloggio gratuito e gente che ha aperto spontaneamente la propria casa per offrire alle persone la possibilità di ricaricare un telefono cellulare, per assicurarsi che i diretti interessati potessero contattare i propri cari…

La gente correre giù Borough High Street, mentre la polizia che fare con una

Copyright PA: gente correva giù Borough High Street per sfuggire al pericolo

Fonte: BBC

Share